Best of 2017

Napoli è una città d’arte con un enorme e indubbio patrimonio artistico e culturale ma a tratti ancora da riscoprire e valorizzare. Si, perché non sempre viene adeguatamente promosso.
Eppure qualcosa sta cambiando, si stanno tracciando sempre più strade possibili per superare gli ostacoli esistenti e dopo il boom di turisti che negli ultimi periodi affolla le vie del centro storico stavolta è Artribune e riportare l’attenzione sulla splendida città partenopea.
Infatti la nota rivista di arte contemporanea ha pubblicato il “best of 2017” e la nostra amata Napoli conquista ben tre primati.
 
Il museo Archeologico di Napoli risulta il migliore dell’anno. Secondo la rivista “non è facile rendere attuale ciò che è antico ed il museo si sta impegnando in un programma di valorizzazione che dovrebbe essere da esempio per gli altri musei

Giuseppe Morra, fondatore e direttore di Fondazione Morra, è stato considerato il miglior mecenate per lo spirito poliedrico e brillante e per aver lavorato a progetti internazionali realizzati per la sua città. Inoltre la Fondazione sta lavorando a un grande progetto di restauro e riqualificazione del palazzo con lo scopo di  riscoprire la sua bellezza e per renderlo luogo ideale per residenze, laboratori, workshop e mostre.

Infine secondo la rivista è Andrea Viliani, direttore del Museo Madre, il miglior direttore del 2017  perchè puntuale su collezioni e mostre temporanee. Nel 2013 iniziò un’opera di ricostruzione di un museo destinato al fallimento  e che  oggi può contare collezioni permanenti e temporanee uniche e competitive su scala europea.

Be the first to comment

Rispondi